Se vi recate in Cina, c'è una cosa che non dovreste trascurare di portare con voi, sia che siate solo di passaggio sia che siate espatriati. Aggiungete una VPN sul vostro smartphone e utilizzate il miglior provider VPN per aggirare il "Great Firewall" cinese e assicurarvi di poter controllare la posta o utilizzare servizi come Google e Facebook. Leggete la nostra mega guida su questo argomento e trovate la migliore VPN per la Cina in pochi minuti.

Ben Grindlow

Ben Grindlow è il fondatore di ProXPN, un'azienda che fornisce recensioni su prodotti e servizi VPN. L'interesse di Ben per la sicurezza informatica e la privacy lo ha portato a fondare ProXPN, che è diventato uno dei fornitori di VPN più apprezzati al mondo. Ben è appassionato del suo lavoro ed esplora costantemente nuovi modi per migliorare le guide approfondite di ProXPN.

Ultimo aggiornamento: 16:16 PM 6/30/2022

Scelte dell'esperto ProXPN

4.9/5
3.5/5
4.9/5
3.5/5
4.9/5
3.5/5

Indice dei contenuti

Il fornitore di VPN leader e più sicuro al mondo

🔥 Risparmiate 60%! 🔥

La censura di Internet è praticata in Cina e viene attuata dal governo cinese attraverso l'uso di un massiccio filtro Internet noto come "Great Firewall". In realtà, ciò significa che i principali servizi Internet occidentali sono vietati e, di conseguenza, non è possibile accedervi dalla Cina.

Ad esempio, Google, Facebook e YouTube, oltre a una serie di pubblicazioni e a molti altri servizi Internet, sono soggetti a restrizioni. Un elenco completo si trova in questa pagina di Wikipedia, accessibile qui.

A rete privata virtuale (VPN) è l'opzione da utilizzare se si desidera comunque utilizzare servizi web vietati mentre si è in Cina. Poiché il governo cinese non è in grado di monitorare la vostra attività online mentre siete connessi a una rete privata virtuale (VPN), non può censurare i siti e i servizi a cui accedete. Con una rete privata virtuale (VPN), potete aggirare le restrizioni di Internet in Cina e continuare ad accedere a Internet come prima.

Quali servizi di rete privata virtuale (VPN) sono utilizzabili in Cina?

 

Non deve sorprendere che la Cina sia consapevole dell'opportunità offerta dai servizi di rete privata virtuale (VPN) di aggirare le restrizioni cinesi. Pertanto, la nazione sta lavorando per tagliare completamente l'accesso a questi servizi all'interno dei propri confini. A livello puramente tecnologico, il governo sta cercando di raggiungere questo obiettivo. Si sforza di identificare il traffico VPN prima di bloccarlo con successo.

  • Negli ultimi mesi la Cina è riuscita a vietare l'uso di connessioni di rete privata virtuale (VPN) con determinati provider VPN. Come diretta conseguenza, alcuni servizi di rete privata virtuale (VPN) non funzionano affatto in Cina o funzionano a velocità drasticamente ridotta.
  • Fortunatamente, un gran numero di società di reti private virtuali (VPN) sta lavorando duramente per sviluppare soluzioni che permettano ai loro utenti di continuare ad accedere ai loro contenuti mentre si trovano in Cina.
  • Le aziende di reti private virtuali stanno cercando di mettere in atto diversi espedienti tecnici per aggirare il blocco delle connessioni VPN da parte del governo cinese. Fortunatamente, alcuni servizi VPN sono riusciti nell'intento.

I migliori servizi VPN per la Cina

Di seguito è riportato un elenco di fornitori di reti private virtuali (VPN) che sono ancora operativi in Cina. Inoltre, ci sono servizi che sono costantemente impegnati a eludere il "Grande Firewall". Questo elenco di fornitori di VPN operativi in Cina viene mantenuto aggiornato grazie ai regolari aggiornamenti effettuati dal nostro team.

NordVPN

Per aggirare la censura cinese sui servizi VPN, NordVPN ha escogitato una soluzione. Per evitare che il traffico di dati venga bloccato in questo modo, NordVPN utilizza i cosiddetti server offuscati nel tentativo di nascondere il traffico VPN. In questo modo è meno probabile che il traffico venga identificato come traffico VPN.

Questo metodo, che utilizza un cosiddetto server offuscato, sembra funzionare abbastanza bene con NordVPN. Secondo le persone che lo hanno testato e che ci hanno riferito, la connessione VPN ha funzionato come previsto. Ciò significa che è stato possibile utilizzare l'intero Internet e tutti i servizi online generalmente limitati.

ExpressVPN

Quando si tratta di superare il "Great Firewall" in Cina, ExpressVPN è il servizio che si dimostra più affidabile in assoluto. Grazie al fatto che il servizio VPN utilizza così tanti server, è estremamente difficile, se non impossibile, per il governo cinese impedire ripetutamente l'accesso ai server utilizzando il "Great Firewall". ExpressVPN utilizza una pletora di ulteriori stratagemmi tecnologici per garantire che le sue connessioni VPN rimangano operative all'interno della Cina.

ExpressVPN è uno dei pochi servizi VPN che continua a funzionare normalmente in Cina, nonostante i suoi prezzi siano leggermente più alti rispetto a quelli di altri provider VPN. Grazie a questo servizio potrete accedere a Internet nello stesso modo in cui lo fareste, anche se normalmente non sarebbe possibile. ExpressVPN è un servizio VPN molto affidabile che funziona molto bene in Cina.

Come funziona effettivamente il cosiddetto "Great Firewall" cinese?

In poche parole, il Great Firewall of China assicura che tutti i siti web dell'elenco sopra citato siano bloccati in tutto il territorio cinese. Ad esempio, se un utente cinese si collega a facebook.com digitando l'URL nella barra degli indirizzi del browser, si troverà di fronte a una schermata vuota. È anche possibile che sezioni specifiche del sito web a cui si sta cercando di accedere siano inaccessibili.

Quando si tenta di utilizzare le applicazioni per il servizio summenzionato sul proprio dispositivo mobile, si riscontra lo stesso problema. L'applicazione rimane inattiva o suggerisce che c'è un problema con la connessione di rete.

Sia gli espatriati che i viaggiatori possono trovare interessante una VPN.

Molti residenti stranieri in Cina utilizzano già le reti private virtuali (VPN) per tenersi in contatto con amici e familiari in patria. Sia Skype che Facebook sono spesso soggetti a restrizioni in Cina, nonostante molti individui si affidino a queste piattaforme per comunicare tra loro.

  • Inoltre, un gran numero di persone è interessato a guardare Broadcast in China e le serie su Netflix. Per poter guardare questi film su queste piattaforme è necessaria una connessione a un servizio VPN.
  • Anche se lavorerete o viaggerete in Cina per un periodo di tempo prolungato, vorrete comunque avere una presenza attiva su Facebook e Instagram per poter postare le vostre fantastiche immagini e/o condividere le vostre esperienze con gli altri.

Dovreste anche continuare a utilizzare l'indirizzo e-mail che avete con Gmail o Hotmail. Il governo cinese ha bloccato l'accesso a tutti i servizi sopra elencati. È possibile superare il blocco e continuare a utilizzare questi servizi se si dispone di una rete privata virtuale (VPN).

Utilizzare una VPN in Cina è contro la legge?

In Cina si sta cercando di controllare l'uso delle reti private virtuali (VPN). In realtà, ciò significa che ai cittadini cinesi è vietato avviare una società di reti private virtuali (VPN) in Cina. Per quanto ne sappiamo, l'utilizzo di una rete privata virtuale (VPN) in Cina come consumatore non è illegale.

D'altra parte, sono stati segnalati casi di cittadini cinesi che hanno utilizzato una rete privata virtuale (VPN) per vietare l'uso di telefoni cinesi, che sono stati sbloccati solo una volta cancellato il programma VPN dai telefoni in questione.

Non ci sono notizie di turisti o viaggiatori d'affari che utilizzano reti private virtuali in Cina che abbiano avuto problemi con le autorità locali a causa delle loro attività. Ciò è probabilmente dovuto all'elevato utilizzo delle reti private virtuali (VPN) in ambito commerciale. Se tutto ciò venisse vietato, sarebbe impossibile condurre affari in Cina.

Utilizzo delle reti di social media in Cina

In Cina sono vietate le piattaforme di social media come WhatsApp, Instagram e Facebook. Come già stabilito in precedenza, la Cina blocca l'accesso a una serie di siti web di social network con sede in Occidente. Questo rende i viaggi in Cina piuttosto difficili per un buon numero di persone.

Facebook e Instagram sono due delle piattaforme più popolari tra gli espatriati che vivono in Cina per comunicare con la famiglia e gli amici in patria sulle loro esperienze in loco. Per molti espatriati che si recano in Cina è di vitale importanza poter rimanere in contatto con i propri amici e familiari tramite Whatsapp mentre si trovano sul posto.

La censura di Internet in Cina assicura che nulla di tutto ciò possa avvenire. Il governo cinese non ha fornito una spiegazione ufficiale del perché stia limitando l'accesso a questa piattaforma di social networking.

È opinione diffusa che la Cina agisca in questo modo per impedire ai suoi cittadini di accedere a notizie sfavorevoli sulla nazione e sulla sua politica. Fortunatamente, se si dispone di una connessione a una rete privata virtuale (VPN), è ancora possibile accedere a tutte queste fonti di social networking.

Google, YouTube e Gmail sono soggetti a restrizioni in Cina.

I più diffusi servizi di Google, come YouTube, Gmail e lo stesso motore di ricerca, sono in genere inaccessibili in Cina. Questo vale anche per la maggior parte del tempo. Quando si scopre che Gmail non può essere utilizzato in Cina, si tratta di un enorme danno, soprattutto per coloro che hanno bisogno di utilizzare Gmail per lavoro o per altre attività critiche. Per queste persone si tratta di una grave battuta d'arresto.

Una connessione di rete privata virtuale può anche aggirare questo tipo di filtraggio online. Per questo motivo, se disponete di una rete privata virtuale (VPN) in Cina, potrete continuare a utilizzare Gmail, guardare video su YouTube e utilizzare Google come motore di ricerca.

Utilizzare una rete privata virtuale (VPN) per accedere ai servizi online censurati in Cina

Fortunatamente, esistono modi per aggirare il firewall digitale che la Cina ha imposto al resto del mondo. Potete continuare a utilizzare Facebook e altri servizi in Cina nello stesso modo in cui potreste farlo normalmente se accedete a Internet utilizzando una rete privata virtuale (VPN). Di fatto, non ci sono limitazioni all'utilizzo di Internet in alcun modo.

Il modo più semplice per descrivere il funzionamento di una connessione di rete privata virtuale (VPN) per superare il Great Firewall cinese è il seguente:

  1. Il dispositivo elettronico (computer, telefono o tablet) stabilisce una connessione crittografata a un server di rete privata virtuale (VPN) situato al di fuori della Cina. È possibile effettuare questa operazione solo se si dispone di un account con un servizio VPN.
  2. La connessione viene stabilita utilizzando il software messo a disposizione dal servizio VPN selezionato. I fornitori di VPN sopra descritti offrono tutti software compatibili con Windows, MacOS, iOS (iPad, iPhone) e Android.
  3. Una volta effettuata la connessione, il server VPN elabora tutti i dati. Queste informazioni vengono trasmesse al server VPN attraverso la connessione crittografata.
  4. Il dispositivo riceverà i dati che sono stati crittografati prima di essere inviati dal server VPN. Può trattarsi di dati provenienti da Facebook o Gmail. Non fa differenza che siate su un computer desktop, uno smartphone o un tablet.

In questo modo, vi assicurate che il sistema di censura cinese non sia in grado di vedere quali richieste state inviando via Internet e, di conseguenza, non sia in grado di ostacolarle.

Considerazioni prima di utilizzare una rete privata virtuale (VPN) in Cina

Come già osservato in precedenza, la Cina sta compiendo molti sforzi per impedire a diversi servizi VPN di operare all'interno dei suoi confini. Una delle strategie adottate, ad esempio, è il tentativo di identificare il traffico VPN e di limitarlo. Ad esempio, il protocollo OpenVPN può essere identificato con relativa facilità. Se volete utilizzare questo protocollo, dovete sempre comunicare attraverso un tunnel SSL.

Un'altra cosa da tenere presente è che la funzionalità di un servizio di rete privata virtuale (VPN) può variare da Paese a Paese. Non è affatto insolito che un servizio funzioni correttamente a Pechino ma non a Shanghai, ad esempio. È anche possibile che oggi funzioni, ma che domani non funzioni più per qualsiasi motivo.

Tuttavia, se disponete di un account presso uno dei fornitori di servizi VPN sopra elencati, sarete sempre in grado di accedere a Facebook, Google, Gmail, YouTube e ad altri siti e servizi normalmente vietati in Cina.

Prima di recarvi in Cina, dovete assicurarvi di avere un abbonamento a una rete privata virtuale (VPN). Una volta entrati in Cina, in genere è difficile visualizzare i siti web dei principali fornitori di VPN, il che rende impossibile iscriversi a uno dei servizi.

Domande frequenti

Il traffico VPN può essere riconosciuto dal Great Firewall cinese, che vieta il server a cui siete collegati. Il firewall cinese è un organismo vivente che si evolve continuamente e cerca nuovi modi per limitare la libertà online.

Le VPN sono una componente essenziale per la conduzione degli affari. Questo è particolarmente vero per le aziende straniere che operano in Cina. Le VPN garantiscono la sicurezza delle informazioni aziendali che viaggiano tra la Cina e il resto del mondo.

Da allora, il governo ha impedito a chiunque di accedere alle VPN che non hanno ottenuto una licenza formale. Di conseguenza, potrebbe essere difficile connettersi ai siti web delle VPN per rinnovare l'iscrizione. Il sito web di ExpressVPN è inaccessibile in Cina.

Una VPN utilizza la crittografia per mantenere i dati al sicuro e consente inoltre di accedere a materiale soggetto a restrizioni geografiche, come guardare Netflix in Cina o visualizzare tutti i siti e le app vietati in Cina.

Inoltre, la Cina è un Paese con un vasto utilizzo di Internet. Secondo i rapporti della British Broadcasting Corporation (BBC), la Cina ha più di 30% di utenti Internet che utilizzano le VPN. Per questo motivo, prima di decidere di utilizzare una VPN in questo Paese, è necessario prendere in considerazione alcuni rischi.

Proteggete la vostra privacy digitale e rimanete al sicuro su Internet

Siete curiosi di conoscere le scelte dei nostri esperti di privacy?