Che cos'è una VPN?

Una rete privata virtuale (VPN) cripta e maschera l'indirizzo IP del vostro dispositivo, proteggendovi dagli hacker. Crittografa e instrada le vostre informazioni attraverso reti sicure verso server situati in Stati lontani o addirittura in altri Paesi, nascondendo così la vostra identità online. Di conseguenza, potete utilizzare Internet senza mostrare pubblicamente la vostra vera identità e il vostro indirizzo IP. Volete saperne di più? Leggete la nostra guida approfondita che spiega tutto su questo argomento.

Ben Grindlow

Ben Grindlow è il fondatore di ProXPN, un'azienda che fornisce recensioni su prodotti e servizi VPN. L'interesse di Ben per la sicurezza informatica e la privacy lo ha portato a fondare ProXPN, che è diventato uno dei fornitori di VPN più apprezzati al mondo. Ben è appassionato del suo lavoro ed esplora costantemente nuovi modi per migliorare le guide approfondite di ProXPN.

Ultimo aggiornamento: 10:10 DEL 7/5/2022

Scelte dell'esperto ProXPN

4.9/5
3.5/5
4.9/5
3.5/5
4.9/5
3.5/5

Indice dei contenuti

Il fornitore di VPN leader e più sicuro al mondo

🔥 Risparmiate 60%! 🔥

Siamo sinceri: tutti noi ogni tanto cerchiamo su Google qualcosa che non vorremmo fosse direttamente associato al nostro nome. Conoscete questa sensazione?

Inoltre, la maggior parte di noi ha provato la frustrazione di una pagina Internet che non è disponibile per la nostra località. Potreste dire allo schermo: "Prendi i miei soldi!" nella speranza di fare un acquisto, mentre il sito vi dice: "No, non puoi comprare nulla da noi".

Questi sono solo due dei tanti motivi per cui utilizzare una Connessione VPN. Quindi, cos'è una VPN (rete privata virtuale), esattamente, e come funziona una connessione VPN? Continuate a leggere per scoprirlo!

Che cos'è un server VPN?

VPN è l'acronimo di virtual private network (rete privata virtuale). Una VPN consente di effettuare una connessione più sicura a un'altra rete quando si è su Internet. L'utilizzo di una rete privata virtuale consente di accedere a siti web con restrizioni regionali, protegge la vostra attività di navigazione da occhi indiscreti su una rete Wi Fi pubblica e molto altro ancora.

Per semplificare un po' le cose, una VPN collega il vostro PC, smartphone o tablet a un altro computer chiamato server da qualche parte su Internet. In questo modo è possibile navigare in modo anonimo attraverso la connessione Internet di quel server.

Se il server si trova in un paese diverso, i siti che visitate vi vedranno come se foste di quel paese. In questo modo si ha accesso a contenuti che normalmente non si vedrebbero con la normale connessione a Internet.

Le reti private virtuali sono quindi molto popolari al giorno d'oggi. Che ci crediate o no, in origine un provider VPN era solo un modo per connettere in modo sicuro le reti aziendali via Internet o per consentire l'accesso a una rete aziendale da casa. Di solito le VPN non vengono fornite direttamente dal vostro provider di servizi Internet, quindi dovrete utilizzare un servizio VPN che filtri il traffico Internet.

Server VPN e i protocolli VPN hanno fatto molta strada da allora.

Scenari comuni di utilizzo delle connessioni VPN

Una volta configurata una VPN, è possibile utilizzare la connessione VPN per:

  • Aggirate le restrizioni geografiche sui siti web fingendo di cambiare il vostro indirizzo IP
  • Visualizzare contenuti su siti di streaming come Netflix e Hulu
  • Proteggetevi dai malintenzionati sugli hotspot Wi-Fi inaffidabili
  • Ottenete l'anonimato online nascondendo la vostra vera posizione attraverso un server VPN.
  • Proteggetevi dall'essere identificati attraverso la registrazione dei dati durante il download di un torrent.
  • Accesso remoto alle reti aziendali, come indicato in precedenza.

Una VPN vi protegge inoltrando tutto il vostro traffico di rete verso la rete dove i vantaggi che desiderate, come l'accesso remoto alle risorse di rete locali e l'assenza di censura su Internet, sono disponibili su una connessione sicura. La maggior parte dei sistemi operativi dispone di un supporto VPN integrato.

Come funziona un server VPN?

Una VPN funziona inviando la connessione a Internet del vostro dispositivo attraverso il server privato della VPN scelta, anziché attraverso il vostro provider di servizi Internet. Quando i dati vengono inviati a Internet tramite una connessione VPN, sembra che provengano dalla VPN anziché dal vostro computer.

Più privacy di quella che si ottiene con il solo provider di servizi internet

La VPN agisce come un intermediario quando vi connettete a Internet, nascondendo il vostro indirizzo IP e proteggendo la vostra identità. Inoltre, se i vostri dati vengono in qualche modo intercettati, saranno illeggibili fino alla destinazione finale. Una VPN crea quindi un "tunnel sicuro" dal vostro dispositivo alla destinazione finale dei dati, nascondendovi i vostri dati vitali. dati. Questo avviene tramite la crittografia.

Che cos'è la crittografia?

Il termine crittografia indica il modo in cui i dati vengono mantenuti privati quando si utilizza una rete privata virtuale. La crittografia nasconde le informazioni, trasformandole sostanzialmente in spazzatura elettronica illeggibile, che può essere letta solo dopo aver inserito una password molto forte. Questa password è chiamata chiave. La chiave rompe il complicato codice dei dati convertiti e li rende leggibili.

Solo il vostro computer e il server VPN conoscono questa chiave, quindi chiunque altro intercetti i vostri dati non sarà in grado di capirli. L'utilizzo della chiave si chiama decrittografia, ovvero la conversione delle informazioni crittografate in una forma leggibile. Un esempio quotidiano di crittografia è l'acquisto online: quando si inseriscono i dati della carta di credito su un sito web di shopping, le informazioni della carta vengono crittografate fino a quando non raggiungono la destinazione finale, per poi essere decifrate per l'uso.

Il processo di crittografia

I diversi fornitori di VPN utilizzano diversi tipi di processi di crittografia. In termini semplificati, il processo di crittografia di una VPN funziona generalmente in questo modo:

  • Quando ci si connette a una VPN, il server VPN lo invia attraverso un "tunnel" sicuro in cui i dati vengono crittografati. In questo modo, i vostri dati vengono convertiti in un codice illeggibile mentre viaggiano tra il vostro dispositivo e il server VPN e diventano più sicuri durante il viaggio.
  • Il vostro dispositivo sarà ora visto da Internet come un dispositivo sulla stessa rete locale della vostra VPN. Il vostro indirizzo IP, a quanto risulta dal servizio che state utilizzando, è uguale all'indirizzo IP del server VPN a cui siete connessi.
  • Ora potete navigare liberamente sul web, sapendo che il server VPN crea una barriera e protegge le vostre informazioni personali.

Protocolli VPN

L'efficacia della crittografia dei dati dipende dal protocollo di crittografia utilizzato dalla connessione VPN. Il vostro provider VPN utilizza la tecnologia del protocollo VPN per assicurarvi la connessione più veloce e sicura a Internet. Il protocollo VPN, che utilizza sia gli standard di crittografia che i protocolli di trasferimento, determina il modo esatto in cui i dati vengono trasferiti tra il dispositivo e il server VPN.

I principali protocolli VPN attualmente in uso sono:

Protocollo di tunneling punto-punto (PPTP)

Questo protocollo VPN è stato sviluppato da Microsoft ed è uno dei protocolli più vecchi ancora utilizzati su Internet. Pertanto, è utile solo se si utilizza un vecchio sistema operativo Windows per la connessione a Internet. Non consigliamo i software VPN che offrono solo questo servizio.

Protocollo di tunneling di livello 2 (L2TP/IPSec)

Questo protocollo VPN è una combinazione di PPTP (descritto sopra) e del protocollo L2F creato da Cisco Systems, un'azienda produttrice di hardware di rete. Il protocollo L2F crea un tunnel di dati più sicuro del PPTP, ma non è in grado di effettuare la crittografia o di proteggere la privacy. Per questo motivo L2F viene spesso venduto insieme a IPSec, un protocollo di sicurezza.

Protocollo di tunneling sicuro (SSTP)

Questo protocollo, anch'esso sviluppato da Microsoft, è l'equivalente VPN dei protocolli utilizzati dai siti web per la crittografia. Solo le due parti coinvolte nel trasferimento dei dati possono decifrarli, il che lo rende un protocollo estremamente sicuro.

Scambio di chiavi Internet, versione 2 (IKEv2)

IKEv2 è una versione più recente e più sicura di L2TP. È il prodotto di un lavoro di squadra svolto da Microsoft e Cisco. Come la sua versione precedente, è spesso abbinato a IPSec e per ragioni simili. Il protocollo IKEv2 funziona particolarmente bene nella protezione dei dispositivi mobili.

OpenVPN

Molti ritengono che OpenVPN sia la migliore tra le tecnologie VPN open source esistenti. Open source" significa che tutti gli sviluppatori sono liberi di migliorare la tecnologia in qualsiasi momento e che chiunque, sia esso un privato o un'azienda, può utilizzare la VPN e il suo codice per soddisfare le proprie esigenze.

La sua efficacia è stata dimostrata nel tempo attraverso verifiche di alto profilo. OpenVPN è un protocollo molto popolare ed è considerato da molti il più sicuro. OpenVPN offre la stessa protezione dei protocolli sopra elencati, ma va oltre.

Tipi di rete privata virtuale

Molte VPN funzionano direttamente con le impostazioni di un sistema operativo (ad esempio, Windows, MacOS, iOS o Android), in modo che qualsiasi app che si connette a Internet da quel sistema operativo goda di protezione.

Fornitori di VPN indipendenti

È la VPN più comunemente utilizzata da privati e piccole imprese. L'utente della VPN apre un'applicazione per effettuare una connessione crittografata alla rete privata.

Questa connessione può essere utilizzata per connettersi a Internet a seconda delle necessità, ad esempio tramite un browser, un'applicazione e così via. Finché l'applicazione è in esecuzione, tutte le connessioni future che vengono effettuate utilizzano la connessione VPN.

Componenti aggiuntivi o estensioni del browser

Alcune VPN funzionano come componenti aggiuntivi del browser. Molte connessioni VPN possono essere installate in browser come Google Chrome o Firefox. Opera è un'eccezione, perché è dotato di una VPN integrata. Lo svantaggio dei componenti aggiuntivi del browser è che i dati sono protetti solo se si utilizza quel browser specifico, quindi le altre applicazioni non sono protette. Inoltre, le VPN per browser possono essere vulnerabili e soggette a perdite di IP. Se decidete di utilizzare un componente aggiuntivo o un'estensione del browser, dovreste acquistarne uno da un'azienda affidabile che offre anche altri servizi VPN. Fate attenzione ai molti componenti aggiuntivi per browser poco affidabili che ci sono in circolazione! Leggete sempre prima le recensioni per evitare che i truffatori possano mettere le mani sui vostri dati. Leggete attentamente le clausole dei termini di servizio per evitare che ciò accada.

Un router VPN

Un altro modo per implementare una VPN è attraverso un router abilitato alla VPN. Si tratta di una buona scelta se avete più dispositivi che volete tenere al sicuro, poiché protegge tutti i dispositivi che si connettono al router. Ciò significa che non è necessario installare la VPN individualmente e che è sufficiente registrarsi una sola volta. Il router è sempre connesso alla VPN.

Collegare il router a una VPN non è così difficile come si pensa. Iniziate con la sottoscrizione di un servizio con uno dei provider VPN. Quindi è necessario acquistare un router.

Il miglior tipo di router è quello progettato per supportare direttamente una connessione VPN, il che significa che dovrete solo inserire i dettagli della VPN senza fare alcun lavoro tecnico. Potrebbero costare un po' di più rispetto ai normali router, ma sarete felici di aver fatto questo investimento per la vostra comodità.

VPN aziendale

Molte organizzazioni utilizzano una VPN che offre accesso remoto per consentire ai dipendenti che lavorano da remoto di connettersi ai servizi che normalmente utilizzano in ufficio. Invece di utilizzare esclusivamente il proprio provider di servizi Internet, i dipendenti ottengono un accesso sicuro attraverso l'intranet privata della società VPN, spesso utilizzando una password e un'applicazione. Si tratta di una soluzione personalizzata che richiede uno sviluppo personalizzato e risorse IT elevate, quindi potrebbe non essere la scelta migliore per le piccole imprese.

Tutti i servizi VPN sono essenzialmente uguali?

Non lo sono di certo. Per ottenere i migliori risultati, vi consigliamo di scegliere una VPN affidabile. Fate particolare attenzione alle VPN gratuite. A meno che il vostro budget non sia molto limitato, le VPN gratuite dovrebbero essere evitate, poiché sono meno efficienti sotto diversi aspetti (descritti di seguito).

Scopri NordVPN, il nostro servizio VPN preferito →

VPN gratuita vs. VPN a pagamento

L'opportunità di iscriversi a una VPN gratuita o a pagamento dipende esclusivamente dalle vostre esigenze. Quanto valore attribuite al numero x di euro che una VPN a pagamento vi costa ogni mese? Quanto valore attribuite alla privacy effettiva dei vostri dati privati? Parliamo di alcuni aspetti che differenziano le VPN gratuite da quelle a pagamento.

Prezzo

Una VPN gratuita è gratuita. Deve essere meglio che pagare per un servizio VPN, giusto? Non necessariamente: si ottiene ciò che si paga. Un servizio VPN gratuito si ripaga conservando i registri, monitorando la vostra attività e vendendo la vostra attività di navigazione e i vostri dati a terzi per scopi di marketing. Quando utilizzate una VPN gratuita, voi sono il prodotto da acquistare e vendere. Una VPN a pagamento affidabile non conserva alcun registro, non monitora la vostra attività e non vende a terzi i dati e le attività di navigazione.

Anonimato

L'attrattiva di una VPN gratuita è che non è necessario iscriversi o scegliere una forma di pagamento. Anche se una VPN gratuita vi chiede i dettagli, di solito potete usare informazioni false. Ma, come già detto, voi diventate il prodotto. Molti fornitori di VPN a pagamento vi obbligano a utilizzare i vostri dati reali per iscrivervi e poi a fornire una forma di pagamento a voi riconducibile, come una carta di credito. Fortunatamente, alcuni servizi VPN a pagamento consentono di utilizzare metodi di pagamento anonimi come carte regalo e criptovalute. Se questa è una caratteristica importante per voi, chiedete in anticipo al vostro fornitore di VPN quali sono queste funzioni.

La privacy

L'ultima cosa che volete è che un servizio VPN gratuito registri la vostra attività di navigazione, ma è proprio questo che fanno le VPN gratuite. Tengono traccia di ciò che fate online. Il fornitore di VPN gratuite registra i siti visitati, le ricerche effettuate, le app utilizzate e altri dati di navigazione per poterli vendere. Inoltre, se vi trovate in difficoltà legali, potete aspettarvi che un servizio VPN gratuito consegni le vostre informazioni all'autorità che le richiede.

Ops! Questo vanifica lo scopo, non è vero? Quindi le VPN gratuite potrebbero non fare al caso vostro.

La maggior parte dei servizi VPN a pagamento non monitora né registra l'attività dell'utente. L'utente paga per i loro servizi, quindi non hanno motivo di rivendere le sue informazioni. Questo è il principale vantaggio che hanno rispetto alle VPN gratuite.

Protocolli

La maggior parte delle VPN gratuite utilizza solo il protocollo PPTP. I servizi VPN a pagamento affidabili di solito offrono la possibilità di scegliere tra i protocolli PPTP, L2TP/IPSec, SSTP e OpenVPN sul loro server VPN. (Rileggete la nostra spiegazione dei protocolli se non ricordate il significato di queste abbreviazioni).

Velocità

Un servizio VPN gratuito può anche rallentare la velocità di connessione in diversi modi:

  • Sovrappopolazione (troppo traffico internet)
  • Mancanza di larghezza di banda (anche troppo traffico internet)
  • Stabilire connessioni che non sono stabili
  • Aggiunta di un software al computer che mostra gli annunci pubblicitari

Tutti questi fattori causano un rallentamento della velocità della connessione a Internet. I servizi VPN a pagamento investono in molti server e in un'ampia larghezza di banda per combattere il sovraffollamento e la mancanza di banda. Inoltre, un servizio VPN a pagamento non dovrebbe costringervi a fare pubblicità inserendo programmi pubblicitari sul vostro computer.

Supporto

Quando si paga per un servizio VPN, ci si può aspettare che qualcuno risponda alle domande, ai commenti e alle e-mail e che risponda al telefono quando si chiama. Lo stesso non si può dire di un servizio VPN gratuito.

In breve: una VPN gratuita funzionerà per la vostra connessione a Internet, ma presenta una serie di importanti svantaggi di cui dovete tenere conto nella vostra decisione.

TOR

Forse anche voi avete sentito parlare di TOR. TOR è l'acronimo di "The Onion Router". TOR è stato progettato dal Naval Research Laboratory degli Stati Uniti per proteggere i servizi segreti negli ambienti online.

TOR è un browser separato che fa il passo più lungo della gamba quando si tratta di privacy. Include sia un pacchetto software che un protocollo di rete Internet. Il protocollo è progettato per rendere completamente anonimi i dati privati che viaggiano attraverso la rete.

L'utilizzo del software TOR rende difficile, se non impossibile, per terzi vedere la vostra e-mail, la cronologia delle ricerche, i post sui social media o altre attività online. Inoltre, i curiosi non possono sapere in quale Paese vi trovate analizzando il vostro indirizzo IP. Questa funzione è preziosa per giornalisti, attivisti, imprenditori e molti altri.

Quando si utilizza TOR, i raccoglitori di dati online come Google Ads e il poco conosciuto ma potente aggregatore Acxiom non sono in grado di effettuare analisi del traffico Internet e di raccogliere dati sull'utilizzo della connessione Internet. In linea di principio, nemmeno i servizi di intelligence come l'AIVD dovrebbero essere in grado di osservare ciò che fate.

Come funziona TOR?

Normalmente, quando visitate un sito web, il vostro computer si connette direttamente al server di quel sito. Chiunque controlli la vostra attività può vedere dalla vostra connessione in quale sito vi trovate, per quanto tempo siete stati online, da quale indirizzo IP state visitando e altro ancora.

  1. Quando si naviga tramite TOR, il computer non si connette mai direttamente al server del sito che si sta visitando. Crea invece un percorso tortuoso che invia i dati attraverso più nodi TOR prima di raggiungere il sito web. Questo percorso tortuoso è chiamato circuito.
  2. I nodi di cui sopra sono in realtà altri utenti TOR connessi alla rete TOR. Il numero di nodi attraversati determina la frequenza con cui TOR cripta il traffico. Se chiedete a Netflix di mostrarvi Arrested Development e questo passa attraverso tre nodi prima di raggiungervi, il programma utilizzerà AES per crittografare i vostri dati tre volte.
  3. TOR gestisce la crittografia mentre si sposta da nodo a nodo. Ogni nodo sa di quale chiave ha bisogno per rimuovere questo livello di crittografia, ma non ha idea di quanti livelli di crittografia seguano. Tra un nodo e l'altro potrebbero esserci da cinque a trecento nodi.
  4. Solo l'ultimo nodo, che rimuove l'ultimo strato di crittografia, sa esattamente che tipo di richiesta è stata inviata, ma non può vedere quale indirizzo IP l'ha inviata, perché la richiesta ha già viaggiato attraverso più nodi (e quindi più indirizzi IP).

Come per magia, Facebook non sa che avete guardato Arrested Development. L'intero viaggio attraverso i vari nodi avviene anche quando i dati tornano indietro. Purtroppo, questo processo è terribilmente lento.

Dovete anche sapere che il vostro router viene utilizzato come nodo quando utilizzate TOR. Perché? È un nodo in più e TOR diventa più anonimo con più nodi utilizzati.

In che modo TOR è diverso da una VPN?

Innanzitutto, una VPN è più veloce. Una VPN inoltra tutto il traffico alla destinazione finale tramite un server. Inoltre, una VPN cripta immediatamente il vostro traffico; tutto ciò che il vostro provider Internet vede sono i dati crittografati che vanno dal vostro PC al server VPN.

Un servizio di questo tipo vi protegge dal vostro provider Internet e da altri curiosi, ma non da voi stessi. Il provider VPN sa comunque chi siete e con chi comunicate online. Il provider VPN può anche decriptare i vostri dati quando arrivano al suo punto finale.

Il punto essenziale è che non avete altra scelta che fidarvi di una VPN, ma TOR fa in modo che non possa compromettere la vostra identità. TOR vi protegge dai criminali informatici che potrebbero trovarsi su un nodo lungo il percorso dei vostri dati. Se il nodo in questione è qualcuno che utilizza TOR per motivi di malvagità e vuole sbirciare quello che state facendo, TOR fa in modo che questa persona possa vedere il vostro indirizzo IP reale o il vostro indirizzo IP. o i vostri dati, ma mai entrambi. L'utilizzo di TOR comporta un ulteriore elemento di privacy.

Protezione VPN in sintesi

Nel complesso, una rete privata virtuale è ideale per mascherare in modo sicuro e anonimo la vostra attività su Internet. La protezione VPN vi consente di accedere a contenuti che potrebbero non essere disponibili con una normale connessione Internet. Siete pronti a trasformare il vostro computer in un client VPN? Fatemi sapere cosa ne pensate.

Domande frequenti

L'obiettivo principale di una rete privata virtuale è quello di nascondere le vostre attività online. Le VPN sono spesso utilizzate per difendersi dagli hacker e dagli sniffer sulle reti pubbliche, ma sono anche utili per nascondere l'indirizzo IP, le abitudini di navigazione e le informazioni personali su qualsiasi rete Wi-Fi, anche a casa.

Perché si dovrebbe utilizzare una VPN? Quando si naviga sul web o si effettuano transazioni finanziarie su una connessione Wi-Fi non protetta, si rischia di divulgare i propri dati personali e le proprie abitudini di navigazione. Di conseguenza, chiunque si preoccupi della propria privacy e sicurezza online dovrebbe assolutamente utilizzare una VPN.

Esistono tre tipi principali di reti private virtuali: ad accesso remoto, site-to-site basate su intranet e site-to-site basate su extranet. Gli utenti individuali si imbatteranno molto probabilmente nelle VPN ad accesso remoto, mentre le grandi aziende utilizzano generalmente le VPN site-to-site per scopi aziendali.

Una rete privata virtuale (VPN) dà l'impressione che vi siate connessi a Internet da un luogo diverso, invece che dalla vostra posizione reale. Questa è solo una delle numerose ragioni per l'utilizzo delle VPN.

Una VPN è sicura? L'utilizzo di una rete privata virtuale (VPN) affidabile per navigare sul web è un approccio sicuro. La crittografia dell'IP e dei dati e la sorveglianza governativa sono entrambe contrastate dalle VPN. Tuttavia, in alcune situazioni, le VPN non vi proteggeranno.

Proteggete la vostra privacy digitale e rimanete al sicuro su Internet

Siete curiosi di conoscere le scelte dei nostri esperti di privacy?