Che cos'è una connessione VPN?

Una connessione VPN è una connessione realizzata con una tecnologia che crea una connessione sicura su Internet quando si utilizzano reti pubbliche, chiamata Virtual Private Network. Le VPN criptano il vostro traffico Internet e mascherano la vostra presenza online, rendendo più difficile a terzi il monitoraggio delle vostre attività online. Volete saperne di più? Leggete la nostra guida approfondita che spiega tutto su questo argomento.

Ben Grindlow

Ben Grindlow è il fondatore di ProXPN, un'azienda che fornisce recensioni su prodotti e servizi VPN. L'interesse di Ben per la sicurezza informatica e la privacy lo ha portato a fondare ProXPN, che è diventato uno dei fornitori di VPN più apprezzati al mondo. Ben è appassionato del suo lavoro ed esplora costantemente nuovi modi per migliorare le guide approfondite di ProXPN.

Ultimo aggiornamento: 6:06AM 6/19/2022

Scelte dell'esperto ProXPN

4.9/5
3.5/5
4.9/5
3.5/5
4.9/5
3.5/5

Indice dei contenuti

Il fornitore di VPN leader e più sicuro al mondo

🔥 Risparmiate 60%! 🔥

È possibile utilizzare una connessione VPN per aumentare la privacy, la sicurezza e la libertà durante l'utilizzo di Internet. In questa guida scoprirete esattamente come fare.

Questo articolo tratta, tra l'altro, di:

  • Che cos'è una VPN è e come funziona
  • Vantaggi e svantaggi di una connessione VPN
  • Come impostare una connessione VPN sicura
  • Quanto vi costerà una connessione VPN

La vostra connessione VPN: cos'è una rete privata virtuale?

Una rete privata virtuale o connessione VPN crea un tunnel sicuro e crittografato tra il dispositivo in uso (magari un laptop o uno smartphone) e Internet. In questo modo si ottiene una maggiore privacy. Per utilizzare una VPN, è necessario un server VPN.

Servizi VPN

Per trovare la migliore VPN per le vostre esigenze, date un'occhiata al pratico manuale decisionale qui per la nuova rete privata virtuale.

Quando si dispone di una connessione VPN, tutto ciò che si fa su Internet viene instradato attraverso questo server. Il server VPN utilizza la crittografia per mantenere l'anonimato quando si utilizzano siti e servizi online.

Questo rende molto più sicuro tutto ciò che fate online.

Cosa può succedere senza protezione VPN

Ogni volta che utilizzate Internet, vengono costantemente scambiate informazioni tra il vostro dispositivo e i siti web o i servizi online. Se non si utilizza una VPN, queste informazioni non sono crittografate.

Ciò significa che i siti web o le agenzie governative che sbirciano il traffico internet possono vedere informazioni su di voi, come ad esempio:

  • Il vostro indirizzo IP e la vostra posizione fisica (approssimativamente)
  • Il vostro sistema operativo: Chrome, Safari, Internet Explorer, ecc.
  • Il vostro dispositivo: iPhone, smartphone Android, tablet o PC Windows

Come funziona una connessione VPN?

Il funzionamento di una connessione VPN può essere spiegato semplicemente in cinque fasi:

  1. Utilizzate il vostro PC, tablet o smartphone per accedere all'account del provider VPN e connettervi a un servizio VPN.
  2. Il client VPN crea un "tunnel" sicuro tra il dispositivo, il provider di servizi Internet (ISP) e il server VPN scelto.
  3. Tutte le informazioni richieste vengono prima inviate attraverso questo tunnel virtuale a una rete VPN esterna su Internet, e solo successivamente arrivano alla destinazione prevista.
  4. Se si esegue un'operazione su un sito web, ad esempio, le informazioni richieste vengono inviate al server VPN, quindi al vostro ISP e a sua volta al client VPN.
  5. Il servizio VPN si assicura che le informazioni desiderate vengano restituite al vostro dispositivo.

I siti web e gli altri servizi online non possono vedere il vostro vero indirizzo IP quando utilizzate un server VPN. Per loro è visibile solo l'indirizzo IP del server VPN. Con la protezione VPN, non si effettua una connessione a Internet direttamente dall'indirizzo IP del proprio dispositivo, ma dall'indirizzo IP del server VPN. In questo modo il vostro indirizzo IP rimane nascosto alla vista.

La VPN varia a seconda del dispositivo

L'impostazione di una connessione VPN non è difficile, ma il funzionamento tecnico può variare a seconda dei dispositivi utilizzati. Ad esempio, è possibile utilizzare

  • Finestra: computer portatili e PC
  • MacOS: MacBook e iMac
  • iOS -: iPhone e iPad
  • Android: smartphone e tablet

Come stabilire una connessione VPN

I quattro passaggi che seguono vi permetteranno di effettuare una connessione VPN.

1. Scegliere un provider VPN

La prima cosa di cui avete bisogno è un buon provider VPN per avere una connessione VPN. Ci sono decine di fornitori tra cui scegliere per acquistare un abbonamento. Alcuni provider VPN sono gratuiti. Per ottenere la connessione migliore e più sicura, tuttavia, vi consigliamo di utilizzare una connessione VPN a pagamento. Avete già un buon servizio VPN che vi costa qualcosa come 2 euro al mese. Basta selezionare il provider che soddisfa i vostri desideri e le vostre esigenze e pagare un account.

2. Installare il software VPN

La maggior parte dei fornitori di VPN dispone di un software o di un'applicazione da scaricare e installare sul computer o su un altro dispositivo. Una volta aperta l'applicazione, è possibile utilizzare le credenziali del proprio account per accedere. Ora avete accesso ai server VPN del vostro provider.

Alcuni fornitori di VPN offrono il software come estensione del browser, come Chrome o Edge, invece di un programma separato. Il funzionamento è simile, tranne per il fatto che la connessione crittografata viene applicata solo all'interno del browser e non all'esterno.

3. Collegarsi a un server di propria scelta

Dopo aver effettuato l'accesso, è possibile scegliere un server VPN dall'elenco dei server del provider VPN. Nella maggior parte delle VPN a pagamento, è possibile scegliere tra diversi server VPN in diversi Paesi.

Dopo aver scelto il server desiderato, di solito è possibile attivare la connessione VPN premendo un pulsante. A questo punto vedrete che la vostra VPN è attiva e che la vostra connessione è crittografata e protetta. I fornitori di VPN utilizzano solitamente diversi protocolli per stabilire la connessione (alcuni esempi sono OpenVPN, IKEv2 e L2TP). Sul nostro sito web potete trovare maggiori informazioni su tutti i protocolli VPN e su quale sia il migliore per voi.

4. Collegarsi a Internet

A questo punto si dovrebbe avere una connessione crittografata al server VPN. Ora è possibile utilizzare Internet, ad esempio lanciando il browser o un'altra applicazione online, come Outlook, Netflix, Amazon Prime o persino un gioco online.

Ora la vostra connessione è crittografata e nessuno su Internet può vedere il vostro indirizzo IP. Con una VPN, potete rimanere completamente anonimi online.

Cosa succede se la connessione VPN non funziona?

In alcuni casi, potreste avere problemi a stabilire una connessione VPN.

Ad esempio:

  • La connessione VPN potrebbe fallire o non funzionare come dovrebbe.
  • La connessione VPN è lenta.

A cosa serve una connessione VPN?

È possibile utilizzare una VPN per molteplici scopi:

Nascondere l'indirizzo IP e la posizione

Quando si imposta una connessione VPN, il vostro vero indirizzo IP è invisibile agli altri utenti di Internet. Ciò significa che le aziende, i governi o i ficcanaso non possono vedere chi siete o da dove venite. Utilizzate l'indirizzo IP generico del server VPN a cui siete connessi. Nessuno può sapere dalle informazioni del server VPN dove vi trovate realmente.

Buono a sapersi

Come utente di una VPN, normalmente non si è a conoscenza dell'utilizzo di una VPN. Tutti i siti web, i video o i messaggi di chat dovrebbero avere lo stesso aspetto. Per questo motivo, l'utilizzo di una VPN è più sicuro e molto più privato.

Utilizzare in modo sicuro le reti Wi-Fi pubbliche

L'utilizzo di una rete Wi-Fi pubblica può essere piuttosto rischioso, in quanto potrebbero esserci hacker malintenzionati collegati a quella rete. Senza una VPN, questi criminali possono facilmente carpire tutte le informazioni che inviate su una rete Wi-Fi pubblica e wireless. E-mail, credenziali di accesso o dati della carta di credito sono tutti vulnerabili. Gli hacker possono anche diffondere software dannoso (malware) su una rete pubblica.

Una VPN assicura che tutti i dati trasferiti vengano inviati e ricevuti in forma crittografata. Se anche un hacker dovesse intercettare i vostri dati, difficilmente li utilizzerebbe per qualcosa, perché tutti i dati sono crittografati in modo sicuro.

Aggirare la censura o i blocchi nazionali

Una rete VPN offre l'accesso gratuito a Internet nei Paesi in cui le connessioni Internet possono essere censurate o addirittura bloccate. Con una VPN, ad esempio, potete collegarvi a un server in un altro Paese, consentendovi di superare la censura o i blocchi.

  • In Cina, ad esempio, Google, WhatsApp, Facebook, Twitter e YouTube non sono raggiungibili senza una VPN. Anche i siti porno sono bloccati. Vietnam, Myanmar, Iran e Arabia Saudita hanno bloccato tutto e hanno persino decretato che l'uso di una VPN è contro la legge.
  • La Russia ha bloccato diversi siti web popolari, come il sito di video Dailymotion e siti di gioco d'azzardo come Ladbrokes. La maggior parte degli altri siti web sono accessibili in Russia, ma alcune parti di essi vengono censurate e non possono essere visualizzate. Alcuni contenuti di YouTube o TikTok non sono accessibili in Russia.
  • Infine, la Turchia applica anche la censura e blocca molti siti web e servizi online. Questi blocchi, fortunatamente, non sono permanenti, ma tendono a verificarsi in caso di disordini politici in Turchia.

Utilizzare i servizi di streaming in luoghi diversi

L'utilizzo di una VPN consente di stabilire una connessione crittografata con un server VPN in un altro Paese di vostra scelta. In questo modo potrete accedere ai servizi di streaming disponibili esclusivamente per gli utenti di quel Paese, come ad esempio (nel Regno Unito) HBO Go, SkyTV e BBC iPlayer. Se vi trovate fuori dal vostro Paese, potete connettervi a un server VPN situato nel luogo in cui vivete, che vi consente di accedere ai contenuti esclusivi del vostro Paese mentre siete all'estero. Ad esempio, mentre siete in vacanza, l'utilizzo di un server VPN locale vi consente di guardare le serie o i programmi Netflix che normalmente vedete a casa.

Effettuare download anonimi

È inoltre possibile utilizzare una VPN per il download anonimo di file. Questo rende le connessioni VPN uno strumento molto apprezzato dagli utenti BitTorrent. Fate attenzione, però: anche se l'uso di torrent non è di per sé illegale, i torrent sono spesso utilizzati per scaricare materiale protetto da copyright, come accade sul noto sito ThePirateBay. La maggior parte dei fornitori di VPN non vuole che si utilizzi il loro servizio per effettuare download da BitTorrent, anche se è insolito che BitTorrent sia completamente bloccato dai loro server. Ricordate che la legge si applica anche quando utilizzate una VPN!

Alcuni svantaggi di una connessione VPN

I vantaggi sono molti, come si è visto, ma a volte l'utilizzo di una VPN presenta alcuni svantaggi, come i seguenti:

I fornitori di VPN sono lì per fare soldi

Non vi sorprenderà scoprire che i fornitori di VPN non sono organizzazioni filantropiche che si occupano di fornire connessioni Internet a beneficio del pubblico. I provider VPN sono innanzitutto aziende a scopo di lucro. Tutti i provider VPN hanno anche i loro costi generali da coprire, spesso gli stipendi dei dipendenti o i canoni di locazione degli uffici da pagare ogni mese. Se il provider VPN è una società pubblica, anche i suoi azionisti avranno i loro fondi in gioco. Tenete sempre presente chi ci guadagna o ci perde in ogni situazione.

I fornitori di VPN devono rispettare le leggi locali e nazionali.

Un'avvertenza importante da tenere presente con i provider VPN è che tutti i provider VPN devono rispettare le leggi del Paese in cui si trovano. Di conseguenza, devono anche rispettare i mandati di comparizione o gli ordini delle forze dell'ordine e della magistratura locale.

È quindi opportuno informarsi sul Paese in cui si trova la sede centrale del provider VPN. Le leggi di alcuni paesi sono più incentrate sulla protezione della privacy, mentre altri paesi hanno leggi severe che richiedono l'archiviazione e la disponibilità dei dati di utilizzo.

L'utilizzo di una VPN presenta ancora alcuni rischi

Sebbene l'installazione di una VPN vi protegga dall'essere un bersaglio allettante per gli attacchi informatici, non significa che siate completamente al sicuro sotto tutti i punti di vista. Se una persona tecnologicamente esperta intende attaccare il vostro dispositivo specifico per qualche motivo, spesso ci riesce. Una connessione VPN non protegge inoltre il computer da attacchi mirati che potrebbero provenire da malware come trojan o virus.

Alcuni siti web o servizi potrebbero non funzionare perfettamente

Dovete sapere che alcuni siti o servizi online considerano un server VPN sospetto e vi costringono a dimostrare che non siete un robot, compresi i CAPTCHA e i pop-up che il sospetto del servizio fa sì che vi ostacolino. Alcuni siti web non funzionano in modo ottimale per gli utenti che li visitano attraverso una connessione VPN, nel qual caso dovreste disabilitare la vostra VPN prima di visitarli.

Restrizioni sulle reti locali

È possibile che si verifichino problemi quando si utilizza una VPN se si desidera utilizzare la rete locale, magari Chromecast o un altro servizio di streaming. Queste reti percepiscono che il vostro dispositivo non è connesso alla rete locale, ma sembra provenire da un server VPN distante. I fornitori di VPN come ExpressVPN possono offrire opzioni per consentire il traffico della rete locale. Un altro modo per aggirare questo ostacolo è quello di collegare il computer tramite una connessione cablata (non wireless).

Attenzione al limite di velocità

Il traffico dati viene reindirizzato quando si utilizza una connessione VPN, con conseguente diminuzione della velocità di upload e download. Il ping o la latenza possono spesso rappresentare un problema maggiore, causando un piccolo ritardo che non si avrebbe utilizzando la normale connessione a Internet. Anche un leggero ritardo può essere un grave svantaggio per i giocatori, che vogliono sempre la minore latenza possibile per rimanere competitivi. Questo effetto può variare da un provider all'altro, quindi è bene informarsi bene.

Il risultato: il costo di una connessione VPN

Procurarsi una connessione VPN non significa necessariamente spendere una fortuna. In Europa, è possibile ottenere una connessione VPN affidabile con una velocità ragionevole per circa 2 euro al mese. Un confronto tra i diversi fornitori di connessioni VPN potrebbe esservi utile, quindi date un'occhiata al nostro comparatore di VPN e scoprite tutti i fatti.

La VPN gratuita non è sempre la scelta migliore

Se spendere soldi per una VPN non fa per voi, o se volete semplicemente scoprire com'è l'utilizzo di una VPN, potete provare una VPN gratuita. Tenete presente, però, che le VPN gratuite presentano limitazioni e svantaggi che non avete con le VPN a pagamento:

Domande frequenti

Problemi di connessione VPN Quando ci si connette a un server che non sta eseguendo il programma, la connessione VPN potrebbe interrompersi. Il vostro Server VPN non risponde. Non è possibile accedere a Internet a causa delle restrizioni imposte dal proprio ISP. Il software VPN più recente entra in conflitto con le versioni precedenti. La connessione è bloccata da firewall troppo zelanti.

Maggiore è la distanza tra i vostri dati e il server VPN (o dal server VPN al sito web/servizio desiderato), più lenta sarà la vostra connessione. Le distanze maggiori causano una serie di problemi: Maggiore distanza = più pacchetti di dati persi = minore velocità.

Al giorno d'oggi le VPN vengono utilizzate per diversi scopi, tra cui esigenze di lavoro, problemi di sicurezza e sblocco di contenuti riservati. Se perdete la connessione a Internet dopo esservi collegati a una VPN, verificate le impostazioni DNS, cambiate server o provate con un altro provider.

È possibile che una rete privata virtuale migliori la mia connessione a Internet? In determinate situazioni, le VPN possono aumentare la velocità di alcuni servizi. In passato gli ISP sono stati criticati per aver rallentato artificialmente determinati tipi di traffico, come quello dei provider di video in streaming come Netflix.

Nella maggior parte dei casi, i problemi di connessione VPN sono dovuti a errori del software o del browser. Per risolvere il problema di una VPN non funzionante è generalmente necessario un processo di eliminazione, poiché di solito si tratta di un problema hardware o software. La vostra VPN potrebbe avere problemi per uno di questi motivi: Un server VPN sovraccarico. Esecuzione di un software VPN obsoleto.

Proteggete la vostra privacy digitale e rimanete al sicuro su Internet

Siete curiosi di conoscere le scelte dei nostri esperti di privacy?