Il miglior computer portatile per il montaggio video

La scelta del miglior computer portatile per l'editing video inizia con la determinazione delle vostre esigenze attuali e future, tenendo conto delle alternative ideali all'interno del vostro budget. Siete alle prime armi con l'editing video? È difficile determinare quale sia il miglior portatile per il montaggio video? Non iniziate dal portatile, ma da voi stessi e fate una ricerca approfondita prima di acquistarlo. Iniziate a leggere la nostra guida e scoprite tutto sui migliori portatili per l'editing video del 2022.

Ben Grindlow

Ben Grindlow è il fondatore di ProXPN, un'azienda che fornisce recensioni su prodotti e servizi VPN. L'interesse di Ben per la sicurezza informatica e la privacy lo ha portato a fondare ProXPN, che è diventato uno dei fornitori di VPN più apprezzati al mondo. Ben è appassionato del suo lavoro ed esplora costantemente nuovi modi per migliorare le guide approfondite di ProXPN.

Ultimo aggiornamento: 11:11AM 6/19/2022

Scelte dell'esperto ProXPN

4.9/5
3.5/5
4.9/5
3.5/5
4.9/5
3.5/5

Indice dei contenuti

Il fornitore di VPN leader e più sicuro al mondo

🔥 Risparmiate 60%! 🔥

Sia che si tratti di vlogging o di film, sia che si tratti di riprese sul posto o a casa, questi portatili sono un sogno.

Siete stanchi che il vostro laptop si blocchi durante l'editing dei vostri video? Allora passate a uno dei migliori laptop per l'editing video e ottenete tempi di rendering più rapidi! I giocatori principali in questo gioco sono processori potenti, molta RAM e un forte schede video.

Se a questo aggiungete uno schermo di alta qualità e ad alta risoluzione, potrete editare i vostri video come mai prima d'ora. Tutte queste prestazioni non sono economiche, ma lavorare con immagini ad alta risoluzione è un'attività che richiede molta energia e memoria.

Il MacBook Pro da 16 pollici è il nostro numero uno, perché è il miglior MacBook sul mercato per completare con successo tutti i vostri progetti video. Il nostro miglior computer portatile per l'editing video è MSI GF63 Thin 10SC-683. Questo potente cavallo di battaglia offre semplicemente il miglior rapporto qualità-prezzo tra i computer portatili.

Scoprite in un colpo d'occhio quali sono le caratteristiche dei 5 migliori computer portatili qui sotto.

#1 Apple MacBook Pro (16 pollici, 2021)Dé miglior computer portatile per il montaggio video del 2022

Il nostro punteggio: 9,6

Se siete appassionati di Apple, il nuovo Macbook Pro da 16 pollici è difficile da battere. È dotato del nuovo e veloce chip Apple M1 pro che si occupa sia del processore che della scheda video.

Il display da 16 pollici è luminoso, colorato e con cornici sottilissime, che lo rendono leggero e portatile. A casa o in viaggio, con questo portatile potrete lavorare più velocemente che mai.

  • Diagonale dello schermo: 16 pollici
  • Processore: Chip Apple M1 Pro
  • Memoria di lavoro interna (RAM): 32 GB
  • Capacità di archiviazione totale: 2 TB
  • Scheda video: Chip Apple M1 Pro
  • Risoluzione dello schermo: 3456 x 2234 pixel

#2 MSI GF63 Thin 10SC-683NLIl miglior computer portatile per il montaggio video del 2022

Il nostro punteggio: 9,2

L'MSI GF63 Thin ha cornici sottilissime, prestazioni impressionanti, un audio eccezionale e un bellissimo schermo in un telaio robusto. Una macchina da sogno tra i portatili per l'editing video!

  • Diagonale dello schermo: 15,6 pollici
  • Processore: Intel Core i7
  • Memoria di lavoro interna (RAM): 16 GB
  • Capacità di archiviazione totale: 512 GB
  • Scheda video: NVIDIA GeForce GTX 1650
  • Risoluzione dello schermo: 1920 x 1080 pixel

I 5 migliori computer portatili per il montaggio video in sintesi

  1. Apple MacBook Pro (16 pollici, 2021) - Il miglior portatile per l'editing video nel 2022.
  2. MSI GF63 Thin 10SC-683NL - Il miglior computer portatile per l'editing video.
  3. Microsoft Surface Pro 8 - Il miglior portatile ibrido per l'editing video.
  4. Lenovo Thinkpad X1 Extreme G4 - Il miglior portatile per l'editing video per i professionisti.
  5. Asus ZenBook Pro Duo 15 OLED UX582HS-H2003X - Il miglior portatile per l'editing video con doppio display 4K.

Cosa bisogna cercare quando si acquista un computer portatile per l'editing video?

Le dimensioni dello schermo sono un fattore importante da considerare. Lavorare con software come Adobe Premiere Pro significa spesso dividere lo schermo per diverse funzioni: finestra di anteprima, timeline, scheda effetti e così via.

Un portatile di piccole dimensioni non offre spazio sufficiente sullo schermo per lavorare comodamente su lavori lunghi. Una diagonale di 15 pollici è un buon equilibrio tra portabilità e spazio sullo schermo, ma più grande è lo schermo, più comodo sarà il processo di montaggio.

C'è poi la questione della risoluzione e della qualità dello schermo. Cercate il display più accurato e ad alta risoluzione cromatica. Create e modificate contenuti 4K o addirittura 8K? In tal caso, scegliete una risoluzione dello schermo superiore al FullHD.

Anche il processore è un componente essenziale per l'editing video. Scegliete almeno un processore quad core (cioè con 4 core) e almeno 16 GB di memoria di lavoro interna (RAM).

SKU di computer portatili

I produttori identificano i loro prodotti utilizzando una SKU (Stock Keeping Unit), o numero di parte. Gli SKU possono essere un numero universale, come un codice UPC o un numero di parte di un fornitore, oppure un identificatore unico utilizzato da un negozio specifico o da un rivenditore online.

Quando si fanno acquisti online o in un negozio, la conoscenza dello SKU aiuta a identificare un prodotto unico quando ci sono molte opzioni simili, come i computer portatili della stessa serie.

I computer portatili della stessa serie sono spesso disponibili in colori e dimensioni diverse e hanno, ad esempio, una scheda video, un processore, una memoria e/o una quantità di RAM differenti.

È quindi importante esaminare le specifiche del prodotto che si ha in mente. Le SKU sono solitamente stampate a caratteri piccoli sotto il nome del prodotto e sono spesso precedute dalle parole "SKU", "Part Number", "Product ID" o simili.

Il miglior portatile per gli editor video, dettagliato.

#1 Apple MacBook Pro (16 pollici, 2021)
Il miglior computer portatile per gli editor video nel 2022

  • Diagonale dello schermo: 16 pollici
  • Processore: Chip Apple M1 Pro
  • Memoria di lavoro interna (RAM): 32 GB
  • Capacità di archiviazione totale: 2 TB
  • Scheda video: Chip Apple M1 Pro
  • Risoluzione dello schermo: 3456 x 2234 pixel

Il MacBook Pro da 16 pollici non è solo il MacBook più potente mai realizzato da Apple, ma anche il migliore.

Apple ha migliorato quasi ogni aspetto di questo iconico portatile rispetto ai modelli precedenti. Se avete il budget necessario, questo è il miglior portatile per l'editing video che il denaro possa comprare.

Processore e scheda video

Questo MacBook Pro ha a bordo un chip M1 Pro deca-core. Questo include sia il processore (con 10 core) che la scheda video. Il MacBook Pro ha un sistema su chip (SoC), che comprende il processore e la scheda video.

Il chip M1 Pro ha una velocità di clock massima di 3,2 GHz. Non sembrerà una velocità pazzesca, ma poiché le parti, come in altri sistemi, non lavorano separatamente l'una dall'altra e il chip ha una memoria centrale, la velocità di elaborazione è molto più elevata.

Ogni parte del chip è in contatto con i dati e la memoria senza doverli copiare e inviare. Questo rende tutto molto più veloce ed efficiente. Apple sostiene addirittura che il MacBook Pro con questo chip ha prestazioni 1,7 volte migliori e consuma il 70% di energia in meno rispetto a computer portatili analoghi senza SoC.

Avrete a disposizione 2 TB di spazio di archiviazione SSD, una quantità davvero enorme, ideale per l'uso professionale.

Display

La qualità dell'immagine del MacBook Pro 16 pollici 2019 era già abbastanza buona con una risoluzione di 3072 × 1920 pixel e una densità di pixel di 226 pixel per pollice. Ora è ancora migliore per gli editor video! Il MacBook pro 16 pollici 2021 ha una risoluzione di 3456 × 2234 pixel - poco meno di 4K - con una densità di pixel per pollice (PPI) di 254.

Densità dei pixel

La densità di pixel è un calcolo che rappresenta il numero di pixel fisici per pollice sullo schermo di un dispositivo. Spesso viene indicata come pixel per pollice o PPI. La densità di pixel sta diventando sempre più importante in quanto la risoluzione degli schermi è aumentata notevolmente negli ultimi anni.

Le cornici sottili fanno sì che i contenuti non si sentano troppo, sia che si tratti di editing di video sia che si guardi una serie. Lo schermo del MacBook Pro da 16 pollici ha anche un'ottima luminosità costante di 1000 nits e una luminosità massima di 1600 nits. In questo modo, i contenuti possono essere visti chiaramente anche in ambienti ragionevolmente illuminati.

Inoltre, il MacBook supporta la gamma di colori DCI P3. Si tratta dello standard dell'industria cinematografica americana e quindi molto adatto all'editing video. Il DCI P3 mostra il 25% di colori in più, con neri più profondi, rispetto a sRGB. Il MacBook supporta anche la gamma di colori sRGB, con una copertura sRGB perfetta di 125%.

E c'è di più: per la prima volta, ProMotion è presente su un MacBook. In questo modo, operazioni come lo scorrimento o il gioco risultano estremamente rapide e fluide, mentre la tecnologia consente di risparmiare energia!

La frequenza di aggiornamento fino a 120 Hz viene regolata automaticamente in base al movimento del contenuto sullo schermo. Per l'editing video, è possibile scegliere anche una frequenza di aggiornamento fissa. In questo modo si garantisce che tutto corrisponda esattamente al materiale visivo.

Tastiera e touchpad

Il MacBook pro 2019 è stato presentato da Apple con la nota Magic Keyboard. Questa ha eliminato i problemi della tastiera dei modelli precedenti e ha portato un'esperienza di digitazione più confortevole. Questa volta, Apple ha migliorato la tastiera!

Innanzitutto, la tastiera presenta una fila di tasti funzione. Qui si trovano nuove scorciatoie per Spotlight, la funzione di dettatura e la modalità Non disturbare, tra le altre cose. Inoltre, la Touch Bar, il sottile schermo tattile sopra la tastiera, è nuovamente scomparsa. Non tutti hanno amato la Touch Bar, ma molti programmi come Photoshop ne fanno ora buon uso.

Anche il pulsante Touch ID è cambiato. È dotato di una nuova cornice tattile che rende più facile e veloce lo sblocco del Mac con l'impronta digitale. Inoltre, come nel modello precedente, il tasto escape è un tasto separato e i tasti freccia sono disposti a T rovesciata, un layout molto più intuitivo.

Qualità del suono

L'audio del MacBook Pro da 16 pollici è quasi più impressionante delle immagini. È presente un sistema audio con sei altoparlanti. Questo sistema offre anche bassi più potenti. È inoltre dotato di tre microfoni di qualità da studio, che competono con i migliori microfoni in circolazione. Inoltre, è sempre possibile aggiungere altoparlanti wireless.

Forse è leggermente meno potente del miglior PC per l'editing video, ma questo portatile soddisfa sicuramente tutte le vostre esigenze quando cercate il miglior portatile per l'editing video.

Connessione

Per quanto riguarda le porte, l'Apple Macbook pro 16 pollici (2021) non è da meno. Oltre alle porte USB-c Thunderbolt 4 e alla connessione audio presenti nel modello precedente, questo modello offre una connessione USB-c Thunderbolt 4 in più, una porta HDMI, un lettore di schede SDXC e una porta MagSafe 3.

Quest'ultimo è uno dei preferiti di molti fan di Apple: se si rimane bloccati dietro il caricabatterie, questo si lascia andare, invece di trascinare l'intero portatile dalla scrivania.

Finalmente...

Thunderbolt 4 supporta fino a due schermi 4K contemporaneamente, raddoppiando la capacità di Thunderbolt 3. L'ultima versione supporta anche un display 8K, una buona notizia per chi ha bisogno di uno standard che supporti la massima risoluzione.

Cosa ci piace:

  • Impressionante schermo da 16 pollici con cornici più sottili
  • La tastiera è una Magic Keyboard migliorata
  • Compie imprese bestiali

Cosa non ci piace:

  • La risoluzione dello schermo è di poco inferiore a 4K

#2 MSI GF63 Thin 10SC-683NLIl miglior computer portatile per il montaggio video del 2022

  • Diagonale dello schermo: 15,6 pollici
  • Processore: Intel Core i7
  • Memoria di lavoro interna (RAM): 16 GB
  • Capacità di archiviazione totale: 512 GB
  • Scheda video: Nvidia GeForce GTX 1650
  • Risoluzione dello schermo: 1920 x 1080 pixel

Il rapporto qualità-prezzo di questo portatile da gioco è estremamente buono, soprattutto grazie ad alcune funzionalità software integrate da MSI e alla scheda video separata Nvidia GeForce GTX 1650. Ufficialmente si tratta di un portatile da gioco, ma questo non lo rende certo meno adatto come portatile per l'editing video!

Processore e scheda video

L'MSI GF63 Thin è dotato di un processore di decima generazione di Intel. Si tratta di un processore Comet Lake serie H con sei core e una velocità di clock massima di 5 GHz. Una cosa è certa: con questo processore Intel Core i7-10750H non si scherza, anche se non è più l'ultimo arrivato.

Il multitasking non è un problema per questa macchina potente. Ad esempio, è possibile guardare una serie su Netflix mentre si editano i video senza che l'MSI si blocchi.

Come il suo predecessore, il nuovo XPS 15 ha una scheda video dedicata Nvidia GeForce GTX 1650, ideale per l'editing di foto e video o per i fogli di calcolo ricchi di dati. Nvidia ha abbinato 4 GB di VRAM alla GeForce GTX 1650.

Display

Lo schermo di MSI GF63 Thin ha una risoluzione di 1920 x 1080 pixel (Full HD o FHD). Offre colori bellissimi ed è molto dettagliato. Il 4K non sarebbe ovviamente migliore ed è essenziale per alcuni progetti video.

Lo schermo riproduce 99% della gamma di colori sRGB, che purtroppo è inferiore alla media di 123% dei portatili di fascia alta.

Per quanto riguarda la luminosità, questo modello non ottiene un buon risultato, con una media di 250 nits. Questo lo colloca ben al di sotto della media di 367 nits dei portatili di fascia alta - ma non possiamo lamentarci: ci sono pochissimi portatili di questo prezzo che consentono l'editing di video.

Qualità del suono

Un'altra area su cui MSI si è concentrata in questo modello è il suono. MSI dispone di due altoparlanti surround di Nahimic Audio.

Gli altoparlanti Nahimic Audio sono presenti in molti portatili da gioco e sono stati realizzati appositamente per dare vita ai giochi. È quindi possibile immaginare che la qualità del suono di questi altoparlanti sia piuttosto buona. Questo è utile anche per l'editing video.

Suono surround

Il suono surround è una tecnologia utilizzata per arricchire la qualità della riproduzione del suono per gli ascoltatori. Ciò avviene grazie a canali audio aggiuntivi. Questi canali sono collocati in più punti, facendo sembrare che il suono provenga dall'ambiente circostante.

Tastiera e touchpad

Sebbene l'MSI GF63 Thin sia un portatile piuttosto piccolo, è riuscito a mantenere i tasti e il touchpad piuttosto grandi. Ciò è dovuto in parte alla presenza di un tastierino numerico.

I tasti hanno un bordo sottile e una buona spaziatura tra i tasti, che garantisce la precisione. La corsa, ovvero la distanza che i tasti percorrono quando li si preme, è piuttosto ridotta e fa sì che le dita volino rapidamente sulla tastiera.

Inoltre, la tastiera è retroilluminata, ideale quando si lavora in una stanza buia. Il rosso deve piacere, perché con la retroilluminazione di questa tastiera non c'è altra scelta!

Il touchpad è ampio e scorrevole ed è dotato di tasti mouse integrati, in modo da poter accedere rapidamente al menu di Windows, tra le altre cose. L'ampio touchpad fa sì che le dita non tocchino quasi mai i bordi mentre si naviga agevolmente tra siti web e documenti. Anche il palm rejection è una grande risorsa, in quanto mantiene il cursore in posizione mentre si lavora sulla tastiera.

Cosa ci piace:

  • I tasti grandi e il touchpad offrono un'ottima esperienza di digitazione
  • Gli altoparlanti del laptop simulano il suono surround 3D
  • La tastiera e il touchpad sono piacevoli da usare

Cosa non ci piace:

  • Una migliore qualità dell'immagine sarebbe stata utile per l'editing video.

#3 Microsoft Surface Pro 8: il miglior laptop ibrido per il video editing

  • Diagonale dello schermo: 13 pollici
  • Processore: Intel Core i7
  • Memoria di lavoro interna (RAM): 16 GB
  • Capacità di archiviazione totale: 1 TB
  • Scheda video: Grafica Intel Iris Xe
  • Risoluzione dello schermo: 2880 x 1920 pixel

Il Surface Pro 8 è sia un potente laptop che un tablet portatile ed è il laptop per il video editing più versatile che si possa avere. È possibile staccare lo schermo dalla tastiera, ottenendo così un tablet come bonus.

Processore e scheda video

Dotato di processore quad-core (4 core) Intel Core i7-1185G7, 16 GB di RAM e un'unità SSD da 1 TB, il Surface Pro 8 è molto veloce per tutte le esigenze di multitasking.

La scheda video di questo portatile è la Intel Iris XE Graphics. Si tratta di una scheda video integrata, il che significa che è incorporata nel processore e non dispone di una memoria propria (VRAM).

L'hardware grafico integrato non utilizza un banco di memoria separato per la grafica o il video. La scheda video utilizza invece la memoria di sistema, che ovviamente è condivisa con il processore.

Lo spazio di archiviazione è quindi più impressionante, con oltre 1 TB di spazio per tutti i video modificati, o almeno una buona parte di essi, senza bisogno di un'unità SSD esterna.

Display

Lo schermo del Surface Pro 8 ha 2880 × 1920 pixel ed è luminoso e vibrante. Questo lo rende perfetto per disegnare, montare video o guardare materiale video. Questo pannello visualizza magnificamente video e filmati di alta qualità.

Il display di Microsoft copre un eccellente 104% della gamma di colori sRGB. Il MacBook Pro, il nostro #1, detiene ancora il primo posto grazie alla copertura di 125% della gamma di colori sRGB e al supporto della gamma di colori ICD P3.

Anche la luminosità del Surface Pro 8 è eccellente, con una media di 450 nits. Ma il MacBook Pro (1000 nits) è ancora imbattibile per l'editing video.

Qualità del suono

Gli altoparlanti del Surface Pro 8 sono nella media. I due altoparlanti si trovano ai lati dello schermo e trasmettono il suono verso l'utente.

Le voci e gli strumenti vengono riprodotti in modo chiaro e nitido, ma i bassi sono minimi. Microsoft non fornisce un software audio con questo portatile; non è possibile regolare i livelli o le preimpostazioni.

Tastiera e touchpad

Sebbene il Surface Pro 8 sia spesso venduto in combinazione con la tastiera e la penna, il Pro 8 è disponibile anche senza tastiera. Naturalmente la tastiera è necessaria per l'editing video.

La tastiera del Surface Pro 8 è piuttosto bassa, con una corsa di 1,2 millimetri. I tasti hanno un clic deciso, che rende la digitazione molto piacevole.

Non sorprende che il touchpad funzioni perfettamente con Windows. Il dispositivo risponde istantaneamente ai gesti, come lo scorrimento verso l'alto con tre dita per visualizzare tutte le finestre aperte o il tocco con quattro dita per aprire l'Action Center.

È inoltre possibile scegliere una tastiera con lettore di impronte digitali e/o la penna Microsoft Surface. Quest'ultima è ideale se, oltre all'editing video, si eseguono anche altre attività grafiche, come il design. L'utilizzo della penna è identico a quello di una penna o di una matita su carta.

È inoltre possibile scegliere una tastiera con lettore di impronte digitali e/o la penna Microsoft Surface. La Surface Pen è ancora una delle migliori sul mercato. Di solito non viene fornita con il Surface Pro 8, quindi probabilmente dovrete acquistarla separatamente. Tuttavia, funziona perfettamente e offre sensibilità all'inclinazione, ombreggiatura, 4096 punti di pressione e una gomma.

Cosa ci piace:

  • La qualità dell'immagine è più che adeguata per l'editing video.
  • Questo portatile è molto versatile, in quanto è possibile staccare il suo schermo

Cosa non ci piace:

  • La scheda video è integrata nel processore e non è la più potente.

#4 Lenovo Thinkpad X1 Extreme G4
I migliori computer portatili per l'editing video per professionisti

  • Diagonale dello schermo: 16 pollici
  • Processore: Intel Core i9
  • Memoria di lavoro interna (RAM): 32 GB
  • Capacità di archiviazione totale: 1 TB
  • Scheda video: NVIDIA GeForce RTX 3080
  • Risoluzione dello schermo: 3840 x 2400 pixel

Il Lenovo ThinkPad X1 Extreme da 16 pollici è un portatile business sottile e leggero, realizzato con materiali robusti.

Il ThinkPad X1 Extreme pesa meno della concorrenza ed è abbastanza portatile per un laptop da 16 pollici. Con 1,8 kg, il Lenovo è più leggero, ad esempio, del MacBook Pro (2,1 kg) e dell'MSI GF63 Thin (1,9 kg). Il portatile non è certo economico, ma se avete il budget necessario, ne vale la pena!

Processore e scheda video

L'X1 Extreme è all'altezza del suo nome quando si tratta di prestazioni: questo portatile è velocissimo. È dotato di un processore octa-core (8 core) Intel Core i9-11800H, 32 GB di RAM e 1 TB di memoria SSD.

La velocità massima di clock del processore è di ben 5 GHz ed è in grado di eseguire il multitasking come nessun altro! Grazie alla scheda video Nvidia GeForce RTX 3080 con ben 16 GB di VRAM, il ThinkPad X1 Extreme è adatto anche come portatile da gioco.

Questa scheda video dedicata è sufficientemente potente per tutti i progetti video e per eseguire giochi moderni con impostazioni grafiche medio-alte.

Display

ThinkPad X1 Extreme è destinato ai professionisti e ha un fenomenale schermo touchscreen 4K (3840 x 2400 pixel) con supporto HDR. Lo schermo è dettagliato e ricco di colori vivaci e saturi. Si tratta senza dubbio di uno dei migliori schermi da 16 pollici per un portatile aziendale o per qualsiasi altro portatile.

HDR

L'HDR offre un netto miglioramento rispetto ai contenuti SDR (standard dynamic range) tradizionali in due aree: luce e colore.

Il video HDR utilizza un nuovo hardware che visualizza un contrasto molto più elevato tra i bianchi più luminosi e i neri più scuri sullo schermo.

Questo display copre un'eccellente 186% della gamma di colori sRGB! Con un massimo di 600 nit, il display dell'X1 Extreme è anche molto luminoso, sebbene il display del MacBook Pro nel nostro elenco sia leggermente più luminoso.

Qualità del suono

Lenovo ha apportato un aggiornamento significativo agli altoparlanti. I doppi altoparlanti sono stati spostati dalla parte inferiore ai lati della tastiera e sono più grandi del 20% rispetto al passato. Queste innovazioni sono sicuramente positive per la qualità del suono del portatile.

Il suono prodotto dal ThinkPad X1 Extreme riempie una stanza di medie dimensioni. I toni medi e alti sono molto chiari e anche i bassi sono leggermente presenti. Non c'è distorsione nemmeno a volume massimo.

La qualità del suono è abbastanza buona, anche se varia a seconda del genere musicale che si sta ascoltando. Gli altoparlanti sono in grado di gestire i semplici ritmi degli archi nella musica acustica, ma le canzoni rock complesse, ad esempio, risultano un po' meno dettagliate.

Tastiera e touchpad

Le tastiere dei ThinkPad sono affidabili e quella dell'X1 Extreme è al top.

Ciò è dovuto in gran parte agli 1,7 millimetri di corsa dei tasti, un valore superiore alla media per un portatile così sottile.

La tastiera è anche retroilluminata.

Inoltre, il touchpad del ThinkPad X1 Extreme offre un'eccellente velocità di risposta e consente di scorrere piacevolmente le pagine web. La superficie liscia non vacilla di fronte ai gesti di Windows 10 che si desidera eseguire, compreso lo scorrimento con tre dita per passare da un'app all'altra.

Cosa ci piace:

  • Il touchscreen 4K è fenomenale
  • Questo display supporta l'HDR
  • Il touchpad e la tastiera sono di qualità superiore

Cosa non ci piace:

  • La qualità del suono potrebbe essere migliore
  • Il portatile è piuttosto costoso

#5 Asus ZenBook Pro Duo 15 UX582HS-H2003X
Il miglior portatile per il montaggio video con doppio display 4K

  • Diagonale dello schermo: 15,6 pollici
  • Processore: Intel Core i9
  • Memoria di lavoro interna (RAM): 32 GB
  • Capacità di archiviazione totale: 1 TB
  • Scheda video: NVIDIA GeForce RTX 3080
  • Risoluzione dello schermo: 3840 x 2160 pixel

Questo Asus ZenBook Pro Duo è una boccata d'aria fresca nel mondo dei portatili, soprattutto in un momento in cui i design dei portatili business sono diventati un po' sicuri e noiosi. Ha un secondo display 4K, cosa molto rara nei computer portatili.

Processore e scheda video

L'Asus ZenBook Pro Duo è dotato di un processore octa-core (otto core) Intel Core i9-11900H con una velocità di clock massima di 4,9 GHz.

Ha una scheda video Nvidia GeForce RTX 3080 dedicata o separata. Ciò significa che l'Asus ZenBook Pro Duo è un portatile piuttosto veloce, in grado di gestire quasi tutte le attività con facilità, anche come portatile da gioco.

Questo aspetto non è certo secondario nei portatili da gioco di oggi. In molti casi non è nemmeno necessario abbassare la risoluzione del gioco perché la RTX 3080 è in grado di gestire la maggior parte dei giochi senza problemi. Tuttavia, in alcuni giochi intensi è consigliabile abbassare la risoluzione per garantire un maggior numero di fotogrammi al secondo.

Display

La configurazione a doppio schermo dello ZenBook Pro Duo è di gran lunga la sua caratteristica più rilevante. Lo schermo superiore è un bellissimo touchscreen 4K da 15,6 pollici con una qualità dell'immagine straordinaria. I colori sono vivaci e il contrasto è eccezionale.

Il display OLED primario mostra un incredibile 203,4% del gamut sRGB, molto più della media.

Il secondo schermo, o screenpad, con una diagonale di 14 pollici e una risoluzione di 3840 x 1100 pixel, è posizionato direttamente sotto lo schermo principale.

In questo modo è possibile spostarsi quasi senza soluzione di continuità tra la schermata superiore e quella inferiore.

Lo ScreenPad è in grado di visualizzare 107,8% del gamut sRGB, il che non è male. Lo schermo OLED del Duo ha una luminosità media di 331 nits, mentre lo ScreenPad raggiunge i 289 nits.

Naturalmente la presenza di un secondo schermo 4K ha delle conseguenze sul portatile. L'Asus ZenBook Pro Duo è molto più spesso e pesante rispetto agli altri ZenBook, ed è molto più costoso.

Qualità del suono

Un punto in cui Asus può migliorare è l'audio. Tuttavia, l'audio è già migliorato parecchio rispetto ai suoi predecessori. È chiaro, ma i bassi sono minimi e gli altoparlanti non sono abbastanza potenti da riempire la stanza. Il forte rumore ambientale può superare gli altoparlanti.

Asus non aggiunge un software audio, quindi non è possibile controllare gli altoparlanti. Chi cerca un suono di qualità dovrebbe acquistare delle buone cuffie a cancellazione del rumore.

Tastiera e touchpad

La tastiera è stata spostata un po' più in basso a causa del secondo schermo, verso la metà inferiore del portatile. I tasti hanno una corsa più lunga e un feedback più nitido. Lo spazio tra i tasti è sufficiente a garantire la precisione.

Il touchpad è stato spostato sul lato destro della tastiera. Probabilmente all'inizio ci vorrà un po' di tempo per abituarsi, dato che normalmente ci si aspetterebbe di trovarlo sotto la tastiera. La maggior parte degli utenti di ZenBook Pro Duo vorrà probabilmente utilizzare un buon mouse esterno.

Entrambi gli schermi del Duo sono touchscreen, ma è possibile acquistare una penna per utilizzarli. L'Asus Active Stylus è realizzata in alluminio ed è robusta, simile a una penna stilografica. Con 1024 livelli di pressione, riesce a simulare un'esperienza di scrittura reale.

Cosa ci piace:

  • Touchscreen OLED 4K con una qualità d'immagine straordinaria
  • È possibile spostarsi quasi senza soluzione di continuità tra la schermata superiore e quella inferiore.
  • Questo modello è anche un portatile da gioco adatto a gestire giochi ambiziosi, sia con impostazioni più basse che con i giochi più intensi.

Cosa non ci piace:

  • L'audio è di qualità inferiore

Guida all'acquisto

L'acquisto del miglior computer portatile per tutti i vostri progetti video comporta una serie di considerazioni. Tutti i termini riportati in questa guida all'acquisto sono importanti per le prestazioni di un computer portatile, quindi vale la pena di leggere il seguente glossario come parte della vostra ricerca.

RAM

La memoria del computer, la memoria di lavoro o RAM (memoria ad accesso casuale) è l'archivio di dati a breve termine del sistema. Memorizza le informazioni che il computer sta utilizzando attivamente in modo da potervi accedere rapidamente. Più programmi vengono utilizzati dal sistema, più memoria è necessaria.

Se 16 GB sono sufficienti per un computer portatile per l'editing fotografico, 16 GB di RAM vanno bene per i video HD, ma con l'editing video 4K o 8K il minimo sale a 32 GB o più. I dati devono essere rapidamente accessibili sia alla scheda video che alla RAM, quindi la velocità di archiviazione è fondamentale.

Oltre allo spazio di archiviazione, la RAM presenta una serie di aspetti importanti, tra cui la velocità e la tempistica.

Con ogni generazione di RAM (ad esempio, le vecchie DDR3 sono più lente delle nuove DDR6), esiste una certa gamma di velocità di clock e di temporizzazione. La temporizzazione riflette la velocità con cui la memoria di lavoro accede ai singoli bit su più colonne di dati.

Le velocità più elevate della RAM consentono al processore di accedere più rapidamente ai dati memorizzati sul disco rigido, in modo da ottenere immediatamente una collaborazione superveloce tra il processore e la memoria di lavoro.

La velocità di memorizzazione è particolarmente importante se si hanno più programmi aperti contemporaneamente che richiedono molta RAM, come After Effects o Cinema 4D. La carenza di RAM porta a prestazioni lente.

Processore

Il processore, noto anche come CPU (unità di elaborazione centrale), è il cervello di ogni computer portatile e ha la massima influenza sulla produttività. Un processore più veloce significa che i programmi si caricano più velocemente e si bloccano meno rapidamente.

È inoltre possibile eseguire più programmi contemporaneamente e il portatile non si blocca quando si eseguono operazioni ad alta intensità di processore, un aspetto importante per gli editor video.

Core e thread

Per l'editing video è necessario un processore Intel i7 o i9 multi-core con, preferibilmente, quattro o più core.

Sul mercato sono presenti anche diversi processori AMD molto adatti all'editing video, tra cui le serie Ryzen 7, Ryzen 9 e Threadripper.

Negli ultimi anni, le schede grafiche AMD sono passate da soluzioni orientate al prezzo e affamate di energia a progetti leader del settore che offrono più core, più prestazioni e requisiti energetici inferiori, come i chip AMD Ryzen 5000 di nuova generazione.

La battaglia tra Intel e AMD, due nomi affermati del mercato, continua. Una cosa è certa: AMD continua a competere con la più affermata Intel. I core del processore sono unità di elaborazione separate all'interno del processore centrale del computer portatile. Il core del processore riceve istruzioni da una singola attività di calcolo, elabora queste informazioni e le memorizza temporaneamente nella memoria di lavoro.

Tutti i processori hanno thread attivi. Il numero di thread dipende dal numero di core del processore. Ogni core può avere due thread. Quindi un processore con otto core può avere 16 thread.

Un thread è una versione virtuale di un core. I core fisici vengono suddivisi in core virtuali (thread) per aumentare l'efficienza. Più core ha il processore, meglio è in grado di comprendere le istruzioni di più attività, il che è molto importante in caso di multitasking!

I processori AMD sono in genere leggermente più adatti ai programmi dipendenti dal multi-thread, in quanto questi processori hanno in genere più thread rispetto alla concorrenza diretta. Diversi programmi Adobe, come Photoshop, si basano su questo aspetto.

Velocità di clock

La velocità di clock misura il numero di cicli che il processore esegue al secondo, misurato in GHz (gigahertz). Questa unità di base aiuta a capire la velocità di un processore.

Un numero più alto significa una velocità di clock maggiore. Per far funzionare tutti i programmi e le applicazioni, il processore deve eseguire costantemente dei calcoli. Con una velocità di clock più elevata, il portatile esegue questi calcoli più velocemente e di conseguenza le applicazioni vengono eseguite in modo più rapido e fluido.

Scheda video

Le schede grafiche integrate non hanno un proprio processore, mentre le schede grafiche dedicate hanno un proprio processore e una propria memoria di lavoro, chiamata anche VRAM. Questi sono i due tipi di schede video tra cui scegliere.

Una scheda video dedicata di solito fornisce maggiore potenza e velocità rispetto alle schede grafiche integrate. A ciò si accompagna un prezzo corrispondente.

Per le attività più impegnative e l'uso più intenso del portatile (ad esempio, l'editing video), è meglio scegliere una scheda video dedicata.

Le schede video integrate sono sufficienti per una grafica più leggera e quindi costano molto meno.

Display

Nitidezza

I modelli di laptop standard sono solitamente dotati di un display LCD integrato con una risoluzione di 1280 × 800 pixel. Questo livello di risoluzione è sufficiente per le operazioni di base, ma è ovvio che una risoluzione elevata è molto più facile da usare e necessaria per l'editing video.

Per l'editing dei video 4K, è necessario un laptop con uno schermo 4K, pari a 3840 x 2160 pixel. Con uno schermo 4K si vede il contenuto nel formato più ottimale.

Luminosità

Il nit è l'unità standard di luminosità utilizzata per descrivere diverse sorgenti luminose. Un valore più alto significa un display più luminoso.

I display dei computer portatili hanno in genere una luminosità media compresa tra 200 e 300 nits. Un valore superiore a 300 nits è buono e un valore superiore a 500 nits è estremamente buono.

Gamma di colori sRGB

La gamma di colori più comunemente utilizzata su un computer portatile è sRGB, la gamma standard di colori rosso-verde-blu.

sRGB è la gamma di colori RGB comune a tutti i dispositivi che utilizzano il colore, come fotocamere digitali, scanner, monitor di computer, stampanti e proiettori. In questo modo la visualizzazione dei colori è uniforme su tutti i dispositivi.

Connessioni

Non dimenticate le connessioni quando acquistate un nuovo portatile. La porta USB 3.1 type-c è un vantaggio, in quanto vi si può collegare un disco rigido esterno veloce per archiviare in modo sicuro i file del progetto.

Una porta Thunderbolt 3 è più veloce e può essere utilizzata anche per trasferire segnali video, ad esempio, a un secondo schermo.

Un lettore di schede SD vi evita di utilizzare dongle o adattatori.

Domande frequenti

La migliore capacità di RAM per l'editing video è di 32 GB. Questa è la quantità di RAM richiesta da un computer per l'editing video. Se si dispone di 32 GB di RAM, è possibile lavorare con qualsiasi file di durata fino a 8 ore. Con 32 GB di RAM è possibile eseguire molti programmi contemporaneamente e allo stesso tempo editare e visualizzare in anteprima i filmati in modo efficiente.

La quantità di RAM del sistema fa una grande differenza nelle prestazioni del Video Editing. Non si noterà alcun beneficio finché non si dispone di una quantità di RAM almeno pari a quella necessaria, ma se la RAM diventa troppo poca per il tipo di lavoro di Video Editing a cui si sta lavorando, lo si noterà immediatamente.

SSD o HDD è il miglior tipo di disco rigido per il montaggio video? Sia le unità SSD che quelle HDD sono fondamentali per un editor video. Sebbene un'unità SSD sia più costosa, è veloce e migliora le prestazioni di editing e riproduzione video. Gli HDD di grande capacità, invece, sono lenti ma poco costosi e sono ideali per l'archiviazione dei video finiti.

Nella maggior parte dei casi, AMD ha la meglio quando si tratta di prestazioni di riproduzione ed esportazione in Premiere Pro. I processori Core di Intel (in particolare gli attuali modelli di 12a generazione), d'altra parte, sono alternative fantastiche perché hanno prestazioni quasi uguali a quelle di una CPU AMD Ryzen di prezzo simile e dispongono anche di Quick Sync, che può essere utilizzato per l'elaborazione H.

Alcuni modelli superano l'i5 di base in termini di prestazioni. L'i5 è in grado di gestire l'editing fino a un certo punto, ma con più RAM e una scheda grafica più potente, il Core i5 è adeguato per l'editing video. Un Core i5 è sufficiente per l'editing video a risoluzione 1080p.

Proteggete la vostra privacy digitale e rimanete al sicuro su Internet

Siete curiosi di conoscere le scelte dei nostri esperti di privacy?